Cosa vedere a Taranto

Cosa vedere a Taranto

La prima cosa da vedere a Taranto è sicuramente il castello aragonese, che è possibile visitare anche all’interno partecipando a una visita guidata organizzata dalla Marina Militare. Rimarrete senza fiato camminando sulle mura esterne che si affacciano direttamente sul mare. All’interno del castello si trova tra l’altro una stanza delle torture con un grande buco al centro che serviva per amplificare le urla dei torturati e farle sentire anche agli altri prigionieri.

Booking.com

Di fronte al castello sorge il ponte girevole che collega Borgo nuovo e città vecchia. E’ molto suggestivo assistere all’apertura del ponte che si divide in due, evento molto raro che si svolge per consentire il passaggio di navi molto grandi da mar piccolo al mar grande.

Oltrepassato il ponte girevole si possono ammirare le maestose colonne doriche, resti del tempio di Poseidone. Le colonne sono l’orgoglio dei tarantini perché sono ancora più antiche di quelle di Siracusa e Paestum.

Sempre nei pressi del ponte girevole i lupi di mare ammireranno con orgoglio e nostalgia il monumento dei marinai, scultura in bronzo che raffigura appunto due marinai che salutano le navi che attraversano il canale che collega il mar grande con il mar piccolo levandosi il berretto.

Taranto e i delfini

Gli amanti dei delfini a Taranto potranno vivere una esperienza unica sul catamarano della Jonian Dolphin Conservation. Imbarcandosi dal molo di Sant’Egidio è possibile fare una escursione che porta a strettissimo contatto con i delfini.

Il lungomare Vittorio Emanuele

I romantici non vedranno l’ora di passeggiare al tramonto sul lungomare Vittorio Emanuele dal quale si può godere di un meraviglioso paesaggio. Passeggiando su via Vittorio Emanuele ci imbatteremo nelle Sirene, statue posizionate sugli scogli, e nella rotonda Marinai d’italia, enorme terrazza a forma di semicerchio dalla quale di possono vedere le isole di San Pietro e di San Paolo.

I sotterranei di Taranto

Gli amanti dei sotterranei a Taranto troveranno pane per i loro denti perché in questa città c’era la tendenza a scavare nella roccia per realizzare abitazioni. Affidandovi all’associazione Nobilissima Taranto potrete passeggiare nei cunicoli sotterranei disseminati per tutta la città. Tra gli ipogei sotterranei più famosi c’è quello del Palazzo de Beaumont, bellissima opera architettonica del XVII secolo costruita a strapiombo sul mare.

Le cattedrali

Coloro che hanno bisogno di un momento spirituale a Taranto troveranno una moderna cattedrale, realizzata da Gio Ponti nel 1970 a tema marino con una facciata a forma di vela e delle ancore all’interno. Oltre alla concattedrale dedicata alla Vergine Maria, protettrice di Taranto, abbiamo anche il duomo, edificio molto antico la cui prima edificazione risale al 1071. La facciata attuale del Duomo è in stile barocco ma è possibile intravedere i resti della struttura romanica precedente.

Il Museo

Gli amanti dell’archeologia devono assolutamente fare tappa al museo archeologico nazionale MARTA, che conserva reperti risalenti al periodo della magna Grecia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *