Cosa vedere a Venezia con i bambini

Cosa vedere a Venezia con i bambini

Hai in programma una gita a Venezia con i tuoi bambini e vorresti capire quali attività possono coinvolgere anche loro alla scoperta di una città magica, costruendo così assieme bei ricordi da mantenere?

Booking.com

All’interno di questo articolo troverai elencate alcune idee da appuntare per il tuo prossimo giro nel capoluogo veneto in compagnia dei più piccoli, per non farti trovare mai impreparato!

Il fascino intramontabile della gondola… a un piccolo prezzo

Potrebbe sembrare quasi superfluo, ma come si potrebbe non iniziare una lista delle attività più divertenti da fare a Venezia non mettendo al primo posto la mitica imbarcazione veneziana? Sicuramente una delle cose che può divertire di più i bambini nel momento in cui ci si trova in gita a Venezia è un bel giro in gondola.

Esistono moltissime alternative economiche alle classiche attrattive da turisti stranieri, che portano a volte a spendere davvero a cifre improponibili. Le opzioni migliori sono i passaggi tra una riva e un’altra del Canal Grande: conosciuti anche con il nome di ‘traghetti’, essi non hanno nulla da invidiare ai classici giri in gondola e risultano perfetti quando si è assieme ai più piccoli.

Infatti, scegliendo di essere trasportati con i ‘traghetti’, è possibile spendere solo € 2 a persona, al contrario del giro turistico per cui si può arrivare a spendere per cena persino un centinaio di euro per una mezz’ora. Inoltre, va sempre considerato che i bambini hanno un’attenzione limitata, per cui costringerli a rimanere trenta minuti in un’imbarcazione di piccole dimensioni rischierebbe di risultare non solo anti economico, ma anche controproducente per il loro divertimento.

Senza contare inoltre che un imprevisto poco piacevole potrebbe essere determinato dall’insorgere del mal di mare. Ecco dunque che un piccolo giro molto scenografico da una riva all’altra sarà sufficiente a stimolare il loro entusiasmo senza però annoiarli.

Arte a Venezia su misura per tutti

Un’altra attività da mettere assolutamente in programma quando ci si trova a Venezia con i bambini è un giro al museo di Peggy Guggenheim. Se già per gli adulti la visita a questa bellissima struttura risulta particolarmente interessante, anche i bambini possono trarne il meglio, divertendosi e imparando al tempo stesso.

Come? È sufficiente organizzarsi correttamente con la gestione dei tempi e programmare la visita di domenica pomeriggio, quando cioè il museo organizza il Kids Day.

Con questo nome la fondazione ha dedicato un giorno alla famiglia, grazie all’istituzione di un laboratorio gratuito che si rivolge i bambini di un’età compresa tra i quattro e i dieci anni, che prevede delle attività divertenti e al contempo istruttive per i più piccoli che trascorreranno all’interno del laboratorio un po’ di tempo, lasciando così i genitori liberi di ammirare le opere della fondazione in totale libertà.

Posti famosi e segreti, tutti a prova di bambino

Due tappe imperdibili e gratuite per una Venezia a misura di bambino godono di fama diversa, ma sono ugualmente valide. La prima, i Leoncini a lato della famosissima basilica di San Marco, è perfetta per i bambini, che qui potranno divertirsi su uno dei simboli principali di questa città e della Repubblica di cui era a capo, facendosi fare la classica foto mentre si cavalca il leone.

L’altra tappa, i giardini reali, costituiscono uno spazio verde raro in una città come Venezia, che per ovvi motivi non ha molto verde. Una sosta perfetta soprattutto in estate per un po’ di fresco durante le giornate assolate: i bambini qui possono divertirsi giocando con l’acqua delle fontanelle, mentre gli adulti si riposano.

Tra le case più colorate del mondo: una gita a Burano

Infine, per chi ha un po’ più di tempo a disposizione e vuole spingersi al di fuori dei confini cittadini, una gita nell’isola di Burano è assolutamente imperdibile. Isoletta divenuta famosa in tutto il mondo per la lavorazione del classico merletto, in anni recenti e grazie al successo della fotografia digitale, essa è divenuta il paradiso dei fotografi.

Grazie al fatto che le sue casette sono colorate in maniera sgargiante, risultano davvero piacevoli come sfondo per una bella passeggiata alla scoperta dei luoghi nascosti dell’isola. Burano è il luogo ideale in cui godersi una giornata con i bambini, concentrandosi su di loro lontano dalla calca che può affollare Venezia in moltissimi momenti, soprattutto se la visiterai durante l’alta stagione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *