Porto Selvaggio

Il mare di Porto Selvaggio per le tue vacanze

Il National Geographic l’ha celebrato di recente e i turisti si apprestano a recarvisi in massa: Porto Selvaggio, perla della costa salentina, rappresenta una delle destinazioni più ambite per coloro che cercano un mare spettacolare.

Booking.com

Inserito in un contesto unico, si trova il Resort di Porto Selvaggio, la soluzione ideale se si sta cercando una struttura ricettiva in zona.

Di seguito scopriremo cosa rende unico questo luogo, guardando anche a come e quando raggiungerlo per un’esperienza ideale.

Cosa rende unico il mare di Porto Selvaggio?

Facente parte del Comune di Nardò, Porto Selvaggio rappresenta certamente una delle mete più popolari di tutta la costa salentina. Vero e proprio scrigno di bellezza naturale, Porto Selvaggio vanta una fama davvero meritata non solo a livello italiano, bensì mondiale.

Poche località come questo lembo di costa ionica possono fregiarsi di essere così affascinanti e a misura d’uomo, grazie anche ad una serie di investimenti strutturali che hanno protetto il carattere originale e unico di Porto Selvaggio.

Scegliere Porto Selvaggio per le proprie vacanze significa assicurarsi una pausa rigenerante, che saprà rinfrancare corpo e spirito. Trovarsi immersi in una località dove cultura, natura e accoglienza si uniscono in maniera sinergica aiuterà chi viaggia in coppia, con la famiglia o con gli amici a trovare la propria dimensione di vacanza, per un’esperienza che si preannuncia indelebile nei ricordi.

Porto Selvaggio: natura incontaminata e tutelata

La popolazione locale, grazie anche ad una crescente consapevolezza in ambito turistico, sanno bene che il proprio territorio può definirsi unico e in quanto tale deve essere tutelato al meglio. Ecco come nasce, di concerto con le autorità locali, la scelta di fare di questo posto un Parco Naturale, da proteggere con cura.

Il comune di Nardò, che si situa tra Porto Cesareo e Gallipoli, si inserisce infatti all’interno di un’area tutelata. Già da quasi quarant’anni è stato istituito il Parco Naturale, all’interno del quale si trovano oltre quattrocento ettari di terreno costiero, dei quali oltre la metà è formato da ombreggiate pinete.

Proprio la pineta, che funge da naturale cornice e riparo al tempo stesso, rappresenta una delle particolarità più interessanti della zona di Porto Selvaggio. Essa contribuisce a rendere la zona appetibile anche con le temperature elevate della calura estiva. A differenza delle distese di spiaggia bianca molto esposta, avere anche una pineta consente di potersi riposare all’ombra nel momento in cui il sole diventa eccessivo.

Il Parco Naturale di Porto Selvaggio ha goduto degli innesti resi possibili dai fondi statali stanziati verso la metà del secolo scorso, grazie ai quali si è potuto investire sul lungo termine in questo splendido lembo di territorio pugliese. A ben vedere si tratta di una scommessa ampiamente ripagata dal crescente successo che queste zone conoscono in termini di affluenza turistica. Anche il mare stesso gode di un carattere particolare: basti pensare che all’interno della Baia di Porto Selvaggio scorre una corrente fredda di acqua dolce, la quale contribuisce ulteriormente all’unicità di questo fazzoletto di mare.

Come e quando visitare Porto Selvaggio?

Arrivare a Porto Selvaggio è molto semplice sia con i mezzi pubblici, prendendo il bus numero 104, sia muovendosi con l’auto di proprietà o presa a noleggio. In qualsiasi caso, bisognerà tenere conto che per raggiungere la spiaggia ci sarà da percorrere un chilometro circa immersi all’interno della pineta.

Si tratta di una passeggiata incantevole, resa ancor più magica poiché al termine si verrà premiati con la vista di un mare che lascerà letteralmente senza parole. Una volta giunti a destinazione, tutto quel che resta da fare sarà prendersi il proprio tempo e godersi le meraviglie dal punto di vista naturalistico che questa terra offre.

Il Salento vissuto d’estate è meraviglioso e non è un caso che molti scelgano le sue spiagge, in particolare Porto Selvaggio, per le proprie vacanze estive. Per coloro che ne hanno la possibilità, Porto Selvaggio meriterebbe certo una visita in periodi fuori stagione. Ciò consentirebbe di non dover affrontare l’inevitabile ressa di turisti, bensì anche di godere di un panorama che si accende di colori diversi, a temperature possibilmente più clementi.