Islanda: il paese del ghiaccio da vedere almeno una volta nella vita

L’AURORA BOREALE: molti visitatori, che nel 2015 sono arrivati ad essere quasi un milione e trecento mila su una popolazione che conta appena 330 mila abitanti, vengono attratti dal meraviglioso fenomeno atmosferico che è più facilmente avvistabile da settembre a metà aprile, con il buio e il cielo limpido.

Booking.com

Lo ION LUXURY ADVENTURE HOTEL a Golden Circle: è stato progettato proprio per avere una veduta ottimale dell’Aurora Boreale. A circa un’ora dalla capitale, è immerso in un parco nazionale e quindi circondato dalla natura. E’ un ottimo punto di partenza per organizzare trekking tra i ghiacciai.

La LAGUNA BLU: ovviamente nessun viaggio in Islanda sarebbe completo senza una visita alla celebre Laguna Blu, una vasca geotermica che vanta acque curative. E’ l’attrazione più visitata del paese grazie alle sue acquee silicee di un azzurro cobalto, al vapore caldo e ai fanghi.

Le LOCATION DI THE GAME OF THRONES: il recente afflusso di turisti viene attribuito anche al successo della serie televisiva il Trono di Spade. Alcune scene sono state girate a Griotagja, il nido dell’amore di Jon e Ygritte: è una splendida cava con acque termali nella zone nord est del paese, vicino al lago Myvatn. Se all’esterno neve e ghiaccio decorano l’ingresso, all’interno l’acqua della fonte termale può arrivare anche a 50°. Dimmuborgir è un campo di lava con rocce di forme inusuali, scelto per l’Accampamento dei Selvaggi. C’è poi Vatnajokull, una vasta zona bianca e montagnosa che forma il ghiacciaio più grande d’Europa con una superficie di 13600 kmq: nella serie fa da sfondo alla terra misteriosa al di là del Muro nella quale vivono tutte le creature mitologiche. Hofoabrekka è la zona di Vik i Myrdalur; situata nel sud dell’Islanda è un luogo molto popolare con Vik che vanta il primato di essere la città più a sud dell’isola e si trova ai piedi del ghiacciaio Myrdalsjokull, vicino al vulcano Katla. In Il Trono di Spade, l’area è stata utilizzata per girare alcune scene della pericolosa catena montagnosa delle Zanne Gelate. Il Parco Nazionale di Pingvellir è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO ed è stato utilizzato come location per girare la quarta stagione.

Le SPIAGGE DI SABBIA NERA Reynisfjara, raggiungibile passando per il villaggio di Vik, è solo un esempio delle tante spettacolari spiagge di sabbia nera.

Il LAVA CENTER: si tratta di un museo all’aerato che porta i visitatori a vedere da vicino e in maniera interattiva la natura dei vulcani. Al centro una piattaforma che permette di godere della spettacolare veduta a 360° dei vulcani Eyjafjallajokull, Katla e Hekla oltre ad un simulatore di terremoti. Non adatto ai deboli di cuore.

La NATURA: nonostante le piccole dimensioni sull’isola sono racchiusi molteplici aspetti naturali. Vulcani attivi, maestosi ghiacciai, potenti geyser, iceberg, spettacolari ed enormi cascate, pittoreschi laghi, scogliere maestose, lagune glaciali, foreste, fiordi, montagne che ne rappresentano il lato più significativo.

La RING ROAD: La Ring Road è la sola strada principale che corre ad anello punto tutta l’isola e dalla quale si diramano le strade minori e i percorsi che consentono di raggiungere fiordi, villaggi, penisole, altipiani e gli altri punti di interesse. Si tratta di una pittoresca strada a sole due corsie caratterizzata da uno panorama incredibile

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *