Scoprire la Nuova Zelanda, paradiso perduto

Quando si parla di paradisi sulla terra, è difficile che non venga in mente la Nuova Zelanda. Questa terra è nota per la bellezza della sua natura: quanti film sono stati girati in questo paradiso naturale, ricco di montagne tortuose, di prati e specchi d’acqua ancora ignoti all’uomo. Vediamo cosa vedere in Nuova Zelanda.

Booking.com

Nuova Zelanda: cosa vedere 

L’Abel Tasman National Park è un po’ la summa della bellezza della Nuova Zelanda: è considerato il più ‘fgotogenico’ dei parchi naturali dello Stato e sicuramente p anche uno dei più belli del mondo. Molto frequentato dagli abitanti della zona per le passeggiate e le escursioni, è un luogo senza elettricità. Qui c’è solo natura, natura ed ancora natura: ve ne innamorerete.

Kaikoura è uno dei luoghi di osservazione delle balene, ma è anche un luogo naturale della Nuova Zelanda dove è possibile farsi una nuotata con le foche, grazie all’organizzazione di alcune società del luogo.

Altro parco naturale da visitare è il Paparoa national Park, o la meraviglia del ghiacciaio Franz Josef: lungo 12 km, questo immenso ghiacciaio si estende fra delle valli lussureggianti.

La vetta più alta del Paese, il monte Cook (in lingua maori Aoraki) è anche una meraviglia da vedere, ma da affrontare è ancora meglio. Infatti è possibile effettuare delle escursioni di diverse difficoltà.

Il Doubtful Sound invece è un parco enorme, uno dei luoghi più inaccessibili della terra. Per girarlo tutto ci vogliono tre giorni: esperienza costosa, ma indimenticabile.

Non solo natura, la Nuova Zelanda è bella anche per le sue città. Come la capitale, Wellington, incastonata fra delle colline e un porto meraviglioso. Dunedin è una città che si trova sull’isola meridionale, alla base di un vulcano ormai inattivo. Vi sono musei moderni, grotte di calcare con colonie di pinguini ed il castello Larnach.

Se amate i laghi, non perdetevi la città di Taupo, che dà a ridosso dell’omonimo specchio d’acqua.

Nuova Zelanda cosa mangiare 

Il cibo in Nuova Zelanda varia, ma ci sono alcune indicazioni base che possono esserci utili. La colazione è uno dei pasti principali, in genere è sostanziosa come quella all’inglese: uova, pancake, french toast, bacon, ma anche dolce, come yogurt e muesli.

Il pesce fresco è un must, ovviamente, ma anche la carne va molto, specie il beef pie, il tortino di carne.

La cucina Maori influenza ancora oggi la tradizione culinaria neozelandese: le costolette d’agnello quindi si sposano bene col fish and chips.